inchiestabanner

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

Ma come, i vigili urbani Catanesi, così ligi alla legge e sempre in giro a combattere il crimine hanno un problema in via Crociferi?

via-crociferi

 

 

Ma non riuscivo a credere alle mie povere orecchie quando oggi un amica chiamandomi mi raccontava quanto accaduto nella splendida via Crociferi.

l'Intera via occupata dai tavoli del locale ristorante " da Mario " che vi si trova senza alcun rispetto dei regolamenti comunali che invece altrove vengono fatti rispettare con tanto di simpatici ometti vigili forniti di metro? No non ci credo.

Eppure la foto sopra parla chiaro, a non parlare chiaro invece sono i vari portalini e testate locali che si dilettano a sperimentare un giornalismo di inchiesta timido, un pò tintinnante quando si tratta di fare nomi e cognomi di persone che a Catania paiono vivere, come Harry Potter, protetti da una cappa inquietante ( e si è così che vedo Harry Potter, che ci posso fare) o i posti coinvolti nei loro articoli.

Trattoria da Mario è questo il nome del posto e secondo certe indiscrezioni, voci di corridoio, folletti della strada, pare che l'altra sera una cittadina indignata si sia attaccata al telefono per chiamare i vigili urbani e denunciare la cosa, lo staff del locale a quel punto solo pochi minuti dopo la telefonata e senza che i vigili fossero ancora arrivati hanno rientrato i tavoli come avvisati da uno strano fluido magico. (fonte ctzen.it).

Magia? O piuttosto dobbiamo parlare del fatto, probabilmente piu' concreto, che il corpo dei vigili urbani di Catania si è sovente coperto di vergogna per come amministra il proprio lavoro e per come si rapporta con chi, come dire, può vantare certe amicizie? Non vogliamo certo affermare che il suddetto locale sia chissà che cosa per carità, vogliamo solo dire che a Catania non siamo tutti uguali e che quella scritta appuntata sopra i tribunali: " la legge è uguale per tutti" dovrebbe essere modificata in " la legge è adattata al piu' forte ".

Vabbè lo sappiamo tutti che a Catania il povero cristo viene misurato e contro misurato, controllato e ricontrollato all' infinito in cerca del pelo nell'uovo per fare la multa e altre persone invece...

Ecco una foto panoramica della trattoria da Mario di sera in via Crociferi:

crociferi1

 

Esaminiamo meglio i tavoli:

crociferi2

 

Questo è quello che si ripete ogni sera a Catania dove una trattoria si è praticamente appropriata della via piu' prestigiosa della città che gode attraverso l'unesco di protezione internazionale così, senza alcun permesso, senza alcuna regola, come si dice a Catania, di mafia.

Tenetelo a mente amici imprenditori Catanesi la prossima volta che vedrete spuntare i simpatici ometti col cappellino e la divisa da vigili, con chi avete a che fare, prima di scusarvi per la vostra piccola infrazione tenete a mente che invece di garantire il rispetto delle regole per tutti, essi, contribuiscono al clienterismo piu' becero supportati e protetti da una classe politica corrotta e priva di qualsiasi signità sociale, disattenta ai bisogni dei cittadini e della città, e oggi piu' che mai con questa giunta, attenta solo a ingrassare ancora di piu'.