sito88euro

inchiestabanner

×

Attenzione

Errore nel caricamento del componente: com_tags, Componente non trovato

Valutazione attuale: 3 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar InactiveStar Inactive
 

Non c'è spazio al porto di Catania ormai per le navi da crociera che scelgono la città Etnea per le loro soste, il porto serve per le " carrette del mare " dei trafficanti di esseri umani.

il-porto-di-catania

 

Non c'è spazio, è questa la risposta che le autorità portuali di Catania hanno dato ad una grossa nave da crociera che aveva scelto il porto Etneo per una lunga sosta che doveva servire per effettuare le operazioni di manutenzione per la prossima stagione turistica.

Una scelta importante che avrebbe aperto le porte a Catania al mercato delle grandi navi, quando questi colossi del mare restano ormeggiati per questi tipi di lavori infatti per una città marittima è una manna dal cielo sul livello delle possibilità di lavoro per la manovalanza locale. 

Non c'è spazio perchè ad occupare le banchine del porto di Catania ci sono le innumerevoli carrette del male sequestrate dalle autorità, recuperate e portate nel nostro porto con dentro i cosiddetti " migranti ". 

Un danno incalcolabile per una città che aveva puntato tanto sulla svolta turistica del porto, che oggi, come tante altre città Italiane paga una folle gestione dell'immigrazione clandestina.  

 

Joomla templates by a4joomla