sito88euro

inchiestabanner

×

Attenzione

Errore nel caricamento del componente: com_tags, Componente non trovato

<< Stia attenta a quello che fa >>. E' stata questa la frase che ha condotto una donna Palagonese di 44 anni ad essere condannata.

telefonate anonime-530x330

 

Il fatto era avvenuto qualche tempo fa, un ragazzo Palagonese si era reso colpevole di minacce, stalking e sequestro di persona nei confronti di una giovane di Biancavilla insomma, il classico caso di maltrattamenti che fortunatamente in questo caso era finito con la vittima salvata dal pronto intervento delle forze dell' ordine.

Il ragazzo era stato condannato a 2 anni per i reati sopra citati ed aveva usufruito dei vantaggi della sospensione condizionale della pena dopo aver patteggiato.

E' stato proprio in quel periodo, secondo la decisione finale del giudice di pace di Biancavilla Margherita Togo che la madre del ragazzo (una Palagonese domiciliata a Milano) aveva iniziato a minacciare l'avvocato della vittima.

l'Avv. Castiglia è impegnata su piu' fronti nella difesa delle donne vittime di violenze.

La donna autrice delle minacce è stata condannata ad una multa.

Un territorio quello di palagonia dove purtroppo è venuta a mancare una seria opera di sensibilizzazione in merito a questi tragici eventi e comportamenti che sono troppo spesso causa di tragedia.

Ci auguriamo che a Palagonia un serio movimento per la lotta alla violenza di genere  possa ristabilire una situazione di normalità aiutando quanti possono essere vittime di abusi a poter trovare un dialogo con la società civile ed una maggiore garanzia di protezione.

 

 

Joomla templates by a4joomla